lunedì, settembre 24

Verso la manifestazione del 17 novembre

0

Qualche mese fa si è costituito a Ginevra il collettivo LCAPAM (lotta all’aumento dei premi di assicurazione malattia). Esso si batte per creare un movimento popolare contro l’aumento dei premi e contro l’attuale sistema di assicurazione malattia in Svizzera. Questo obiettivo è perseguito essenzialmente attraverso l’organizzazione di campagne di informazione e mobilitazioni popolari. Il collettivo LCAPAM ha organizzato per la prima volta due eventi che hanno riunito diverse migliaia di persone. Nel maggio scorso sono state organizzate manifestazioni, azioni e raduni simultanei in diversi cantoni: Ginevra, Losanna, Monthey, Bienne e Friburgo sono state le sedi di queste azioni.

Questo relativo successo, anche se non tutti gli eventi hanno beneficiato della stessa partecipazione, ha già suscitato reazioni di simpatia importanti.

Per questo il collettivo ha ritenuto importante sfruttare questo slancio e cercare di aumentare il numero di azioni e la partecipazione.

È stato quindi chiesto ad altre forze politiche nel resto della Svizzera di lavorare in questa direzione per sviluppare una campagna di informazione e di mobilitazione contro i prevedibili aumenti dei premi anche per il 2019. Il 17 novembre 2018 è prevista una giornata della mobilitazione nazionale, con manifestazioni in tutti i cantoni nei quali sarà possibile.

L’MPS, così come altre forze politiche, ha raccolto questo invito. Questa pagina ospita una serie di analisi e contributi (apparsi negli ultime mesi sul nostro giornale) che analizzano la questione dei costi della sanità e dei premi delle casse malati, cercando anche di sviluppare qualche idea per un’alternativa.

In Ticino è prevista una riunione il prossimo 5 settembre per discutere modi e forme dell’organizzazione di questa manifestazione.

Qui sotto una serie di articoli pubblicati sul nostro giornale Solidarietà e sul nostro sito negli ultimi tre mesi dedicati proprio a questi temi:

“Esplosione” dei costi della salute: far paura per fare male!

Costi della salute, davvero “insostenibili”?

Cassa malati: il problema non sono i costi, ma il sistema di finanziamento

Sanità: un’alternativa pubblica al mercato