27 Maggio 2017

Ultime notizie

L'MPS insiste, che se ne vadano!

aaabeltragobbiLo scorso 22 marzo l'MPS aveva chiesto, con una presa di posizione pubblica, che i ministri Gobbi e Beltraminelli si dimettessero.
Sono passati quasi due mesi da allora e, nel frattempo, il discredito dei due ministri nell'opinione pubblica non ha fatto che crescere.

I due ministri, interessati a titolo diverso a vicende che hanno preso avvio dal caso di corruzione in materia di permessi, sono stati costretti, giorno dopo giorno e dall'evidenza dei fatti, a rettificare loro precedenti affermazioni e ad ammettere fatti che fino al giorno prima avevano negato.
Persino gli organi di informazione, non certo pregiudizialmente opposti al governo, anche alla luce degli elementi che si vanno accumulando nell'ambito dell'inchiesta condotta dalla commissione parlamentare, sono costretti ad evocare, sempre più spesso, la prospettiva di eventuali dimissioni.
In queste ultime settimane sono poi emerse chiaramente pratiche interne all'amministrazione che confermano come questa sia fonte di atteggiamenti clientelari, pratiche approssimative, mancanza assoluta di verifiche e controlli che permettano di qualificare l'intervento pubblico.
Esattamente il contrario dell'immagine di trasparenza e rettitudine che governo e Parlamento tentano sistematicamente di far passare.
Si tratta di atteggiamenti che, come avevamo già indicato nella nostra precedente presa di posizione, "al di là di una presunta mancanza di trasparenza (non è certo il nostro movimento che crede a questa possibilità nel quadro politico-istituzionale del liberalismo capitalista), mostrano tuttavia un totale disprezzo per i cittadini e le cittadine di questo cantone".
Ci pare quindi che questo teatrino non possa durare oltre: per questo l'MPS invita di nuovo, pubblicamente, i ministri Beltraminelli e Gobbi a dimettersi: sarebbe, come abbiamo già avuto modo di dire, un atto di grande dignità e contribuirebbe, forse, a ridare un minimo di credibilità ad istituzioni alle quali ne è rimasta ben poca.

 

* Comunitato stampa del Coordinamento del MPS del 12.5.2017

Appello donne contro PV2020

Le donne contro

la riforma della previdenza

per la vecchiaia 2020

 

Scaricate l'appello e firmatelo!

Appuntamenti

Primo incontro gruppo politico di

discussione e azione a sostegno

della lista MPS-POP-Indipendenti

Mercoledì 30 maggio - ore 20.30

Bellinzona - sede MPS

------------------------------------------------------

Riunione dei militanti

e simpatizzanti

dell'MPS del Mendrisiotto

Martedì 6 giugno - ore 20.30

Mendrisio - Centro Giovani

Referendum Previdenza 2020

NO all'aumento dell'età AVS!
NO alla diminuzione delle rendite!

Firmate il referendum contro la riforma della previdenza della vecchiaia 2020!

Scaricate il formulario

1917

1917

rivoluzione1917.org: un sito da seguire

Giornale